Lettori fissi

domenica 14 ottobre 2012

Continua il viaggio in Croazia 2


sulla strada per Zara

Zara, Babbo Natale in incognito, d'estate usa le infradito


Zara: il saluto del sole

È costituito da trecento lastre di vetro multistrato disposte sott’acqua alla medesima altezza del lastricato della banchina. Formano un cerchio di 22 metri di diametro.
Sotto le lastre di vetro sono stati collocati pannelli fotovoltaici.
La loro luce, secondo l'artista Nikola Bašić che l'ha creato,
stabilisce un rapporto di comunicazione simbolica con la natura.

Durante il giorno i pannelli fotovoltaici assorbono l'energia solare,
e poi la trasformano in energia elettrica,
che viene trasferita alla rete di distribuzione pubblica.

Lo stesso artista ha realizzato anche il famoso organo marino.


È formato da 35 canne d'organo,
Grazie al moto ondoso dell'acqua marina queste canne producono suoni
continuamente diversi modulati secondo sette accordi e cinque tonalità.
Finché non lo si ascolta non ci si crede, eppure è davvero una musica
quella che produce. Un'armonia emozionante. E pensare che è il mare a suonarla,
be' lascia un sospiro in gola e un luccichio negli occhi.


 Zara: l'uomo e il mare


Primosten: le rape sotto la finestra


Primosten: via della Bora






il viaggio non è finito ... siamo appena all'inizio

Nessun commento: