Lettori fissi

martedì 28 marzo 2017

Ricordiamoci le cose belle.

Non farò un post per ogni titolo, come detto l'ultima volta. Preferisco concentrarmi sui prossimi, e per quanto riguarda Dall'altra parte della Paura, La volta che il cielo sparì e A Spasso con l'Orso, continuerò a parlarne quando succede qualcosa che ha a che fare con loro in particolare. Aprile ne vedrà delle belle. 

Comunque inserisco qui una scheda e qualche foto dei momenti in cui sono usciti questi racconti.




Qui sopra da sinistra a destra, al Caffè Tommaseo di Trieste,
Natascia Ugliano (illustratrice), Valentina Rizzi (Bibliolibrò editore) ed io.





giovedì 23 marzo 2017

Il punto della situazione.

Oh caspita, lo so che da moltissimo tempo non scrivo più nulla sul blog. 


La verità è che ho avuto tanti di quei problemi per inserire dei nuovi post, che alla fine mi sono stufata e ho girato la testa verso facebook, dove è tutto facile e immediato.

Ma la dimensione più “intima” del blog mi mancava. Qui in teoria vengono a sbirciare solo coloro che veramente sono interessati a ciò che potrei raccontare. E di cose da raccontare in questo ultimo anno ne sono successe parecchie. Nuovi contatti con editori sempre più belli. Ho scritto nuove storie, un romanzo sul bullismo ad esempio, che mi sta portando in giro per l'Italia a parlare nelle scuole, nelle librerie, ai Festival. Sinceramente in certi momenti mi sento stanca e vorrei solo tornare a scrivere in santa pace.






Questa storia, La Volta che il cielo sparì, molto particolare, ha trovato editore dopo varie traversie, sta ricevendo appaganti recensioni: 
e poi



In questo periodo sto lavorando a un nuovo romanzo e sto per andare alla fiera di Bologna dove dovrebbero consolidarsi delle collaborazioni. Grande fermento nella mia testa, tante emozioni nella pancia, immensa voglia di evolvermi, di maturare, di andare avanti. Sogni irrealizzati che scalpitano per vedere la luce. Dopo così tanto tempo, queste sono le prime suggestioni, a caldo, che volevo lasciare scritte qui. Chissà se c’è ancora qualcuno… c’è qualcunoooooo? 



Senza dimenticare l'impareggiabile "A Spasso con l'Orso" che ci ha regalato grandi soddisfazioni, è andato in ristampa e ha sfiorato la conquista di un editore straniero.
Ma già dalla copertina potete capire quanto sia forte l'Orso raccontato in questa storia.



Infine voglio parlarvi di un piccolo libro prodotto da Natascia Ugliano. La stessa illustratrice di "A Spasso con l'Orso". Il piccolo libro in questione è dedicato a un parco milanese. Natascia aveva già le immagini quando mi chiese di scriverci delle parole che potessero legare insieme le sue tavole, ed è nato questo "sentiero tascabile", inaspettatamente anche questo viene richiesto dalle librerie e viene accolto con interesse in molti altri contesti, andate a visitare il blog dell'illustratrice. http://www.natasciaugliano.com/blog/



Ma sapete cosa vorrei fare? Vorrei dedicare un post ad ognuno di questi libri. Per far vedere le facce degli illustratori, degli editori, le immagini dalle presentazioni e dei luoghi che ho potuto visitare grazie alle mie storie. Il che è già qualcosa di incredibile. Scrivi nella quiete di casa, lontano da tutto. Non sai nemmeno se ciò che stai inventando troverà mai editore, e poi i libri ti strappano dalla tana e ti scaraventano nel mondo, volente o nolente. Interessa?

Mi attende un periodo impegnativo, sia dal punto di vista della scrittura, sia per la promozione. Da maggio però dovrei ritrovare il tempo tranquillo della scrittura senza ansie. Non vedo l'ora!

Buona primavera a tutti!