Lettori fissi

mercoledì 29 febbraio 2012

Povero Petterson!






Sven Nordqvist, nato in Svezia nel 1946, ha inventato un personaggio di una semplicità e una simpatia disarmanti, Petterson. Un tizio burbero che va in giro con un cappellaccio enorme. Vive in un punto sperduto e non specificato di natura incontaminata, circondato da boschi di abeti, laghi e prati incolti.






La sua casa è una meraviglia di particolari pericolanti e confusionari, negli angoli più nascosti è abitata da esserini che compiono surreali buffonate. Petterson ha per compagnia un micio di nome Giampi, l’animatore delle sue giornate.


Ho visto che lassù, nel nord Europa, hanno fatto anche dei cartoni e un film con Petterson.





Ho regalato “Povero Petterson” ai bimbi di un’amica e da allora è diventato uno dei loro libri preferiti. Uno di quelli che non stancano. C’è anche “La torta di Compleanno” altri non ne ho avvistati. Peccato! Un appello all'editore "Il gioco di leggere": non ne ha altri da editare in italiano?



Nel 2008, "Il mondo di Maja", dello stesso autore, ha catturato subito la mia attenzione... ma questo sarà un altro post...

venerdì 24 febbraio 2012

Piccole storie di periferia - Shaun Tan -


Shaun Tan, un mito per il popolo degli illustratori, un autore particolare, originale. Guardando quello che fa mi chiedo come possa avere tanto successo visto che mi ricorda i diari, le agende sbrindellate e piene di viaggi surreali e scarabocchi eccellenti che un po’ tutti abbiamo confezionato sotto i banchi di scuola, dalle medie all’università. Sempre. Però c’è di più, ovviamente. Basta sfogliare questo libro. Gli stili cambiano di continuo, sia nella scrittura che nell’illustrazione. Ha questo fascino misterioso, che cattura insomma. Mi piace, anche se a tratti mi inquieta. Un personaggio notevole, da esplorare.



















lunedì 20 febbraio 2012

BILL BRYSON





Il primo libro di Bill Bryson che lessi fu “Una passeggiata tra i boschi”.
Me lo consigliò un’allegra libraia che chiamai in aiuto
un mattino di luglio di una decina di anni fa.
Chiesi una lettura divertente, ma non frivola,
avventurosa, ma non pallosa.
Per mia fortuna la ragazza non mi mandò a quel paese,
era già una fan di questo autore e seppe consigliarmi al meglio.
Questo è uno dei motivi per cui la libreria
Minerva di Trieste mi è particolarmente simpatica.

L’incontro con Bill Bryson è uno dei più felici che abbia mai fatto.
Subito dopo divorai “In un paese bruciato dal sole”
e da lì, partii per un lungo e bellissimo viaggio,
è proprio il caso di dirlo, in tutti i suoi libri.
Ora aspetto solo che ne esca uno nuovo,
e ogni tanto chiedo, nella stessa libreria.

L’ultimo suo che sto leggendo è
“Breve storia della vita privata”.
Indaga i retroscena nascosti
dietro qualsiasi invenzione che abbia
reso più comoda e confortevole la nostra casa.
Ci racconta i personaggi, le traversie, gli aneddoti
più succosi e prelibati, che compongono
la storia, a volte poco conosciuta, delle innumerevoli
parti che creano gli ambienti in cui viviamo.

Lo stile di Bryson non si può descrivere in poche parole,
bisogna buttarcisi dentro e, se piace,
crogiolarsi nelle luci perfette delle sue narrazioni.
Sa cullarti e trastullarti,
sa rapirti e farti ridere fino alle lacrime.
Sa diventare l’unica cosa che conta
per tutto il tempo in cui lo leggi.









Qui sopra un assaggio di quanto una volta
potesse essere penoso lavare e stirare...
o aprire una scatoletta.

Ma nel libro si spazia alla grande,
si passa per la storia dell'illuminazione,
dalle candele all'elettricità,
a quella delle finestre, dei mobili,
del riscaldamento...

buona lettura!

martedì 14 febbraio 2012

Nani o gnomi

Hobby e Work italiana Editrice negli anni novanta
pubblicò una serie, "Miti e Leggende".
Tra i vari titoli della serie: "Nani" che vedrete qua sotto,
ma anche "Giustizia Divina", "Orchi e Giganti",
"Terre Fantastiche" e molti altri.
La lista potete trovarla in rete senza difficoltà.
Ne ho agguantato qualcuno, sono fatti benissimo.
Raccolgono in modo serio, studiato,
leggende, storie, notizie sui vari argomenti trattati.
Eppure è un leggere armonioso.
Intanto eccovi i Nani, o Gnomi!
Per le copertine... be' farò foto migliori.


particolare della copertina





qualche parola non guasta


mi piace tantissimo questo tipo di illustrazione



alla prossima, state bene!
Buone letture a tutti!

mercoledì 8 febbraio 2012

Un blog fatto di carta, legno e sassi



Vi propongo una visita al blog di un'amica che compone bellissimi oggettini sfiziosi
per ornare la nostra persona, fate un salto da lei,
i ragazzi possono trovarvi dei regali in tema San Valentino

martedì 7 febbraio 2012

Domanda

Sondaggio

Quanti di voi prenderebbero l'albo illustrato "L'isola della lana"
 se fosse disponibile la versione in italiano?



domenica 5 febbraio 2012

Libri Chicca, Perrault

La Bora è calata un po’, ma dicono tornerà a soffiare forte nel pomeriggio. Il gelo persiste, su facebook anch’io ho ceduto allo "sfrigolo" di mettere qualche foto del mare che ghiaccia sui moli e gli scogli… bon. Tornando al tema di questo blog: sto leggendo l’ultimo libro di Bill Bryson, un autore che amo alla follia e che meriterà un post a parte. Ho perso anche qualche ora tra le pagine di alcuni saggi sulla scrittura, ma adesso voglio mostrarvi un altro libro-chicca:


 
compro svariati libri in questo periodo (ok è una tendenza che ho sempre avuto), e c’è un perché, che non posso ancora svelare, per scaramanzia. Le librerie triestine nelle quali giro volentieri sono la Lovat e la Minerva (in via San Nicolò), ma ci sono i mercatini, e lì mi è capitato sotto tiro questo albo di grandi dimensioni che contiene fiabe straconosciute sì, però era troppo affascinante… e poi, insomma, mi hanno chiesto solo 3 euro… adesso spero che le persone che fanno i mercatini a Trieste non leggano questo blog, ma su e-bay (chissà quali criteri adottano per decidere i prezzi, ci sono prezzi che non capisco…) lo stesso libro viene 70! Mi sto trasformando in una collezionista, anche se non lo voglio ammettere. Ma non avrei mai pagato 70. Comunque, non c’è una data di pubblicazione, azzardo a dire che potrebbe essere circa degli anni ’50, qualcuno saprebbe datarlo?
















sabato 4 febbraio 2012

Libri Chicca, Lohengrin

Trieste, un giorno qualsiasi, mezz’ora di tempo prima dell’appuntamento.
Una vetrina invita ad entrare. Un albo illustrato del 1979: “Lohengrin”
spicca tra cartonati super colorati e dozzinali, tra libri scontati
di una libreria che sta chiudendo.




La storia è molto bella, mi ha sempre affascinata, la conoscete?
Racconta del Graal...




Raccontata da Mara Cantoni,
illustrata da Maria Antonietta Gambaro,
per Emme editore.

In questa ultima immagine ci sono i colori del febbraio che stiamo vivendo, belli.